Smudge painting: quando la fotografia incontra la pittura a olio

Nuove tendenze fotografiche? Certo, parliamo di smudge painting, ovvero dell’incontro tra fotografia e pittura a olio, molto più di una moda passeggera, un vero e proprio inno alla creatività che sta spopolando sul web.

Smudge painting, l’interazione tra arte e fotografia

Basta dare un’occhiata a Instagram per accorgersi che la smudge painting è la forma di creazione artistica più in voga attualmente. Migliaia di fotografie ritoccate con i moderni strumenti di pittura a olio (digitale) stanno invadendo le piattaforme social in ogni angolo del Pianeta. Ma da dove proviene e come si realizza? Vediamolo insieme.

Non tutti apprezzano la smudge painting

Sì, attorno alla smudge painting ci sono pareri contrastanti, ma d’altra parte nell’arte non è una novità. I detrattori della smudge painting la considerano una forma d’arte illegittima, qualcosa che si avvicina molto a un imbroglio, ma non tutti evidentemente la pensano allo stesso modo, perché la tendenza artistica dell’ultimo anno pare proprio aver convinto la maggior parte degli indecisi.

Possiamo paragonare la smudge painting ai libri per adulti da colorare

Si afferma intorno al 2015 e continua tutt’oggi ad acchiappare nuovi sostenitori. Il suo successo è probabilmente dovuto al bisogno creativo insito in ognuno di noi: attraverso la smudge painting possiamo infatti dare libero sfogo alla nostra creatività, senza bisogno di possedere competenze artistiche particolari o acquisibili con anni di esperienza.

Inoltre, la smudge painting risponde anche al piacere della condivisione. In un mondo iper connesso a internet possiamo finalmente passare il nostro tempo sul web facendo qualcosa di produttivo, ovvero un’opera che oltre a condividere conserveremo con affetto.

Per la smudge painting non serve essere un artista, ma tira fuori l’artista che è in noi

Ecco il vero motivo del suo successo, perfettamente allineato con il mondo di oggi: non servono infatti competenze tecniche per questa nuova forma artistica, ma al tempo stesso possiamo tirare fuori e mettere in mostra tutta la creatività di cui siamo capaci. Basta avere un po’ di gusto, e con un po’ di esperienza impareremo a padroneggiare toni e sfumature, ombre e luci.

Smudge painting per professionisti

Anche in questo campo, ovviamente, non mancano i veri professionisti, quelli che per intenderci espongono le loro opere in gallerie e musei. Possiamo collocare questa forma d’arte a metà strada tra la fotografia e l’illustrazione. All’interno dell’opera l’artista cerca non soltanto di catturare un momento, ma di trasformare e aggiungere emozione a quel momento attraverso il colore. Un po’ come realizzare un falso dipinto ad olio, ma senza un filtro fotografico, anzi trasformando la propria creatività nel filtro stesso.

Dalla sua nascita a Instagram, l’evoluzione della smudge painting

Probabilmente nata come “pittura dei poveri” da qualche arte in Indonesia, la smudge painting si è evoluta e trasformata raggiungendo il grande pubblico  e regalando ritratti e istantanee di momenti felici e personalizzati. La smudge painting infatti è divertente e fa bene allo spirito, provare per credere.

Leave a Reply